Versace, Gucci e gli altri brand protagonisti delle peggio canzoni

versace

Moda e musica si sono sempre amati, ma mai come adesso.

Noi di Deejaynellarmadio abbiamo unito queste due passioni, mostrando a voi tutti gli armadi degli eccentrici personaggi che popolano gli studi di Via Massena, ma qualcuno è riuscito a fare di meglio O DI PEGGIO? Certi sedicenti rapper hanno preso di mira celebri brand, rendendoli protagonisti delle loro hit.

Kreayshawn già qualche anno fa aveva riscosso successo con Gucci Gucci, pezzo che l’ha resa celebre, ma mica tanto, per poi lasciarla sparire nell’oblio e mentre noi ci facevamo distrarre da Pechino Express lei diventava mamma per la prima volta.

Oggi è il turno di Migos con Versace. Un tributo alla medusa più celebre al mondo, una hit che spazia tra l’osceno ed il divertente, della quale probabilmente la Donatellona nazionale non andrà molto fiera. Ovviamente, da buona amante del trash, me ne sono innamorata e non faccio altro che cantarla e ballarla.

Purtroppo le catastrofi arrivano sempre tutte insieme e così ecco spuntare su YouTube Riff Raff, l’uomo con i boccoli più belli che io abbia mai visto, così ben riccioluto che se avesse lo shatush potrebbe far concorrenza a Valerio Scanu. Questo bianchissimo rapper ha scritto un’ode a Dolce & Gabbana e gliene canta di ogni con una pronuncia discutibile.

La moda in tutto questo viene atrocemente demolita, calpestata ed umiliata. Noi ci facciamo un bel balletto, un simil twerking e non ci pensiamo, il Made In Italy supererà anche questa.

Federica Guarneri scrive di moda e celebrities su fashionapartment.blogspot.it

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone

Formato pocket di una fashion blogger, 154 centrimetri di bipolare simpatia. Instagramma la sua vita tra un post e l'altro, scrive per numerosi network e non ha ancora superato il fatto di essere uscita dall'adolescenza. Una passione viscerale per sneakers e street-style, un manuale per diventare "fescion" blogger pubblicato nel 2012, legge tanto, cucina benissimo, non sa andare in bicicletta.

Be first to comment