SAN VALENTINO ROCK

ril

[iconbox title="Laura Gramuglia" icon="audio-input-microphone.png"][/iconbox]

[dropcap1]A[/dropcap1]lzi la mano chi tra voi crede ancora che San Valentino sia quella festa per sdolcinati che amano regalarsi fiori, cioccolatini e spendere cifre spropositate al ristorante dietro l’angolo per una cena che qualsiasi altro dì dell’anno costerebbe la metà. Siete in tanti a quanto pare e tutti naturalmente in errore. Questa piccola guida al regalo ad hoc vi dimostrerà che la festa degli innamorati può rivelarsi la più rock tra gli appuntamenti cerchiati in rosso sul vostro calendario. Quindi date un’occhiata e poi correte a buttare quell’orrida boule a forma di cuore che avete già incartato.

Pickmaster

Cosa diavolo c’è di romantico in questo oggettino che ritaglia a volontà plettri fai da te dalle vostre card ormai dismesse? Se vi state ponendo la questione allora significa che il vostro ragazzo o ragazza non ha mai imbracciato una chitarra o forse, se l’ha fatto davanti ai vostri occhi, è il caso che iniziate a osservare meglio quelle mani e quelle carezze che difficilmente un giorno saranno destinate a voi. Eccolo qui il dono più azzeccato se avete a fianco questo tipo di partner. E un’altra domanda, avete mai notato quanto un paio di plettri alle vostre orecchie possa contribuire ad attirare l’attenzione del rocker del vostro cuore?

T shirt rock

Un fantastico store on line che vi permette di ricevere a domicilio la maglietta del vostro gruppo preferito. E attenzione, visto che stiamo pensando di fare acquisti in vista del 14 febbraio sappiate che la vostra lei potrebbe gradire molto la stessa t-shirt per entrambi. Uomini, non fate quella faccia, non stiamo parlando di andare in giro con il viso della vostra fidanzata stampato sul petto, certe mode per fortuna non resusciteranno più. Stiamo solo suggerendo di acquistare per entrambi quella canotta dei Ramones e non so se avete visto quanto aderente e scollata è il modello femminile…


Mugs rock

Ora potete farlo. Potete finalmente buttare tutte quelle tazze sbeccate che vi ostinate a offrire agli ospiti non senza un briciolo di vergogna. C’è quella della città del cuore e addirittura quella che vi ritrae insieme all’amata. Adesso basta. È il momento di investire e a giudicare da questa paginetta che vi proponiamo avrete solo l’imbarazzo della scelta. Gruppo preferito, epoche, generi musicali, poi certo, volendo esagerare, il trash è a portata di mano e di bocca anche in questo caso, ma l’importante è che la scelta non sia fatta l’uno all’insaputa dell’altra perché a volte, la sorpresa, è meglio evitarla.
[hr_invisible]



Moo, lampada norvegese

Allora fate molta attenzione quando vi accingete a donare o a scartare questo tipo di regalo. Diciamocelo, la paura è dietro l’angolo o forse l’ha già svoltato per insinuarvi in testa mille dubbi. Non è niente. È solo una fantastica lampada per voi che: amate gli animali, da sempre desiderate un contatto diretto con la natura inviolata, avete terribilmente bisogno di un punto luce soft, siete inguaribili burloni. Ora, cosa chiedere di più alla vostra Moo ispirata al re della scandinavia (l’alce) se non accompagnarvi nei vostri sogni più selvaggi?

Spatola Rock

Se la vostra lei o il vostro lui è un amante della cucina allora avete fatto centro. E non ci riferiamo soltanto alla scelta del regalo. Qui stiamo parlando della possibilità di onorare il desco ogni dì senza spendere fortune in ristoranti e cenette a domicilio. Occorre solo indorare un po’ la pillola, specialmente in una serata particolare come questa quando, soprattutto la vostra lei, vi farà notare che nessun uomo costringe la propria partner ai fornelli a San Valentino. Tranquilli, esibite fieri i vostri doni tra cui questa fantastica spatola per l’omelette del cuore e auguratevi solo che la di lei mira non sia infallibile.


Tenda Camper Van Volkswagen

Non sarà inverno per sempre, prima o poi arriverà anche la bella stagione e fantastiche vacanze (forse) su di una spiaggia assolata. Questo per suggerirvi la possibilità di evitare cadeau stagionali. Potete tranquillamente stupire il vostro partner con questa promessa di relax. Signori e signore a voi una fantastica tenda da campeggio. Ma attenzione, non una qualunque tenda da campeggio, qui stiamo parlando della Ferrari delle tende da campeggio, ma non diciamo Ferrari, diciamo Volkswagen. Camper Van T1 1965 per la precisione. E abbiamo detto tutto o quasi. Sappiate che il costo proibitivo dell’oggetto porta a propendere quasi sempre per un più comodo hotel all inclusive.
[hr_invisible]



Federa rock

Se la coppia è rodata, se addirittura c’è già una convivenza in atto allora l’unica cosa che conta è la pulizia. Non ci interessa affatto se lenzuola e federe fanno parte dello stesso coordinato, l’importante è che ognuno abbia rispettato i propri turni di bucato senza che l’altro abbia osato infilare un capo colorato nel cestello caricato di sola biancheria. Ma se la confidenza non è scontata, se addirittura questo potrebbe essere il primo invito tra le proprie lenzuola, allora è il caso di fare a meno di Hello Kitty e di tutte le sue varianti maschili per una notte, affinché la serata non si concluda con una sonora risata.


A Heroic Life: dvd

Qui ci vuole un film. Un film per salvare una serata che non avete programmato perché vi siete detti che no, voi queste feste mica le celebrate. Insomma stiamo parlando della fiera del consumismo e bla bla bla. Fatto sta che mentre nove coppie su dieci hanno qualcosa da fare il 14 febbraio, voi ve ne state lì sul divano davanti a una tv che propone solo storie di cuccioli e barattoli di miele. La soluzione però è a portata di mano. C’è un film ispirato a una vita straordinaria, una delle storie d’amore più belle e sexy del pop e pensate che non contribuirà nemmeno a far alzare il vostro indice glicemico. Cosa volete di più?


Blue Valentine: cd

Qui ci vuole atmosfera. Attenzione, non stiamo parlando di canzoncine svenevoli, di compilation fatte apposta per essere esposte sugli scaffali del supermercato accanto a scatole di cioccolatini. Certa musica non la troverete nemmeno dal vostro edicolante di fiducia: come avete soltanto lontanamente pensato che la prima uscita per imparare a cucinare muffin a forma di cuore poteva altresì suggerirvi la giusta colonna sonora per l’appuntamento perfetto? Accettate il consiglio, c’è un solo cantore che può garantirvi cena e dopocena. E di questo cantore, il giorno dopo, vorrete accaparrarvi l’intera discografia.

[hr_invisible]

Rock In Love: libro

Promotion. Ebbene si, smaccata e tronfia promotion per chi scrive, ma prima di alzare gli occhi al cielo provate a pensare che in fondo un libro con un titolo del genere ha soltanto un’occasione all’anno per uscire dal cappello ed è esattamente questa. Quindi, se avete voglia di tenervi mano nella mano e fingere di essere per un tempo non superiore ai cinque minuti John e Yoko o Kurt e Courtney o Keith e Anita, questo è esattamente il libro che fa per voi, cinquanta storie d’amore a tempo di musica per un San Valentino davvero rock!
[hr_invisible]

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone

Da bambina credeva che suo padre fosse John Lennon, poi ha capito che quelle appese alle pareti non erano foto di famiglia, ma copertine di dischi. Nei suoi dj set non mancano mai Patti Smith, Smiths, ed Elliott Smith. È convinta che prima o poi toccherà a lei diventare la nuova signora Jagger. Vive tra Bologna, Milano e Roma, è stata tra i conduttori di Weejay a Radio Deejay. Scrive di musica e stile su Tu Style Magazine e sul blog Deejaynellarmadio. Rock In Love, 50 storie d’amore a tempo di musica, è il suo libro, edito per Arcana, da cui è tratto l’omonimo programma in onda su Radio Capital.

Be first to comment