Perché i tatuaggi devono essere dispari?

girl2

Siamo tutti pronti a scegliere il soggetto che più ci piace, la zona del corpo più bella che la natura ci abbia donato e, per finire, il tatuatore di fiducia, il più bravo o il più IN.

Siamo tutti pronti a sfidare i nostri genitori, contrari all’inchiostro sotto pelle, pronti ad andare incontro a ramanzine e minacce pur di ottenere un numero dispari di tatuaggi sul nostro corpo. 1, 3, 5, 15, 27… Ma perché proprio un numero dispari?

skateSi dice che portare addosso un numero pari di tatuaggi porti sfortuna, ma per quale motivo esattamente? La leggenda narra che i marinai olandesi siano stati i primi a ricoprire il proprio corpo di disegni, ad ogni porto questi si fermavano per lasciare un segno sulla pelle.girl2Il primo tatuaggio veniva realizzato alla partenza, in patria, prima di salutare i propri cari. Il secondo tatuaggio lo si faceva al porto di destinazione, dopo aver affrontato il lungo viaggio in mare. Il terzo tatuaggio invece era il simbolo del ritorno, si metteva piede sulla terra madre sani e salvi.

girl3Ecco dunque svelato il motivo di questa tradizione alla quale molti si affidano, ciecamente, ignorandone la provenienza.

Io ho già scelto il mio prossimo tatuaggio, con questo saranno 6, ma già non vedo l’ora di rientrare in patria per aggiungere il numero 7.

Federica Guarneri scrive di moda e celebrities su fashionapartment.blogspot.it

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone

Formato pocket di una fashion blogger, 154 centrimetri di bipolare simpatia. Instagramma la sua vita tra un post e l'altro, scrive per numerosi network e non ha ancora superato il fatto di essere uscita dall'adolescenza. Una passione viscerale per sneakers e street-style, un manuale per diventare "fescion" blogger pubblicato nel 2012, legge tanto, cucina benissimo, non sa andare in bicicletta.

4 Comments

  • Rispondi gennaio 29, 2014

    everi guidi

    quindi sarebbe meglio multipli di 3…. perché anche solo uno (dispari…) significa che sei partito ma non sei mai arrivato a destinazione……

    • Rispondi gennaio 30, 2014

      redazione

      Esatto, la leggenda afferma così. Ma ovviamente, come tutte le leggende, non è mai completamente aderente alla realtà! :)

  • Rispondi gennaio 29, 2014

    CriVeryNormalWomen

    Io lo sapevo… e anche se non rischio di morir per mare faccio fatica a pensare al prossimo tattoo.. riesco solo a pensare ai prossimi due… così restano dispari!
    Anzi se avete un trucco valido che mi aiuti ad uscire da questo rito scaramantico..
    Grazie
    Baci
    Cristina

    • Rispondi gennaio 30, 2014

      redazione

      L’unico trucco che ci viene è non pensare al lato scaramantico della leggenda! :D

Leave a Reply