PER UN NATALE ROCK

CHRISTMASROCK

[iconbox title="Laura Gramuglia" icon="audio-input-microphone.png"][/iconbox]

[dropcap1]S[/dropcap1]emm Store è il posto giusto per voi. Semm è Londra, New York, Berlino e tutte le capitali del rock in un unico luogo. Si trova a Bologna, ma è online su eBay. A voi alcuni stilosissimi cadeaux deluxe che non hanno nemmeno bisogno di essere impacchettati prima di giungere in prossimità del vostro alberello.

Cominciamo dalle mitiche mug, un grande classico ove poter sorseggiare litri di punch e vin brulè, il periodo è quello giusto e le intenzioni non mancano. Ovviamente ci sono quelle dei vostri gruppi musicali preferiti, ma è sulle nuove collezioni che bisogna puntare se si vuole stupire. Gli amici tieniteli stretti, ma i nemici ancora di più, ci intimava Michael Corleone in The Godfather e allora perché non regalare loro la fantastica tazza proprio de Il Padrino? Un solo colpo in canna, quello giusto, giuro. Se invece siete i soliti fricchettoni con un mare di bambini a seguito e bramosi di una ghiotta prima colazione, allora la tazza collezione Woodstock è il pezzo giusto per voi.

In tema di regali utili si possono e si devono tranquillamente annoverare le cover per iPhone. Fan di Hello Kitty vade retro perché qui stiamo parlando, al solito, di quelle che ritraggono i più sporchi, brutti e cattivi di tutti. Ditelo che morite dalla voglia di ricevere una telefonata qualsiasi soltanto per sfoggiare il vostro telefono griffato Sex Pistols, Ac/Dc o The Who. Se poi vi trovaste in una sorta di impasse, un limbo dal quale nemmeno il vostro telefono ormai alla frutta a forza di ricevere telefonate inutili potrebbe salvarvi, allora quello che fa per voi è un bel mazzo di carte. Non uno, ma il mazzo di carte, quello con le facce dei Kiss, da non utilizzare la notte della vigilia coi parenti più agée. Vi ricordate vero la gloria di Gene Simmons, ecco, meglio così allora.

Parliamo di stile ora e che stile. Volete fare un figurone la notte di Capodanno? Fantastico, cominciate con l’indossare la t-shirt di Blondie rigorosamente anni Ottanta. Poi al resto dell’outfit pensate voi, certo, per stupire potreste anche decidere di indossarla proprio come era solita fare la nostra Debbie Harry in taluni live. Peccato la stagione non si presti particolarmente, d’altronde se ceretta brasiliana si chiama ci sarà pure un motivo. Comunque, fate voi, il consiglio è di abbinarla a una fantastica Vinyl Bag, capiente, comoda, bellissima. Se poi inorridite al solo pensiero di rovinare i vostri vinili per farne una borsa (io l’ho fatto con Abbey Road e non me ne vergogno) allora potete utilizzare anche quelli di Haddaway e Double You. Finiamo in bellezza e con una certa reverenza nei confronti di taluni signori che potrebbero avere l’età dei nostri nonni e in effetti ce l’hanno, ma ancora continuano a scorazzare in giro per il mondo. Poi è chiaro, non sono certo loro a mettersi di buon grado a cucire come delle sartine tutto il popò di merchandising immesso con regolarità sul mercato. Fatto sta che certi packaging sono talmente invitanti che ancora nell’anno 2012 uno si domanda: Beatles o Rolling Stones? Sottobicchieri o magneti? Spillette o penna in bamboo? Ma qualche disco vogliamo regalarlo o no? Va bene, l’eterna diatriba questa volta se la aggiudicachi ha smesso di calcare i palchi già da un po’, ma come dei bei prezzemolini ce li ritroviamo ovunque, persino alla corte di Obama. Ma non spaccavano stanze d’albergo? Si presidente, tanti capelli in più e tanta pancia in meno: ladies & gentlemen Led Zeppelin – Definitive Collection Box Set CD. Li ascoltiamo solo questa volta, che di trovarceli davanti agli occhi ne abbiamo abbastanza quest’anno.

www.facebook.com/semmstore
http://stores.ebay.it/Semm-Store/

 

[hr_invisible]

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone

Da bambina credeva che suo padre fosse John Lennon, poi ha capito che quelle appese alle pareti non erano foto di famiglia, ma copertine di dischi. Nei suoi dj set non mancano mai Patti Smith, Smiths, ed Elliott Smith. È convinta che prima o poi toccherà a lei diventare la nuova signora Jagger. Vive tra Bologna, Milano e Roma, è stata tra i conduttori di Weejay a Radio Deejay. Scrive di musica e stile su Tu Style Magazine e sul blog Deejaynellarmadio. Rock In Love, 50 storie d’amore a tempo di musica, è il suo libro, edito per Arcana, da cui è tratto l’omonimo programma in onda su Radio Capital.

Be first to comment