Modelle invisibili tra i paesaggi di New York

trina-merry-3-650x419

Se state pensando alla “Grande Mela” come possibile meta delle vostre prossime vacanze, potreste dover considerare l’ipotesi di trovarvi di fronte a paesaggi inusuali, ma pur sempre affascinanti. Soprattutto se passeggerete tra l’Empire State Building, il Central Park, il Guggenheim Museum o il ponte di Brooklyn.

Trina Merry, body artist da poco emigrata a San Francisco, ha realizzato una serie di artwork in cui le modelle sembrano quasi “invisibili” rispetto all’ambiente urbano circonstante, in una sorta di naturale connubio tra l’uomo e la città.

L’obiettivo dichiarato dell’artista è quello di coinvolgere persone e spazi urbani in un rapporto di equilibrio reciproco, in un landscape in cui l’uomo è parte attiva ma non preponderante della città.

E lo scopo sembra essere perfettamente centrato.

Alessandro Vitiello

trina-merry-1-650x433 trina-merry-5-650x910 trina-merry-6 trina-merry-41-650x449

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone

Be first to comment