Conversazioni a palazzo

Ritratto di gruppo

dove? Palazzo Morando, Milano

quando? dal 25 giugno al 28 settembre

cosa succede? “Ritratto di gruppo”

chi? giovani “leve” della moda disegnano ispirandosi ad una nota gallerista, storica d’arte milanese.

Claudia Gian Ferrari Claudia Gian Ferrari, donna tutta d’un pezzo, collezionista di pezzi unici. In cerca di capolavori, in generale. Lei si lasciava travolgere dall’Arte come un fiume in piena che, col suo flusso, inarrestabile disarma.

Spaventa.

Appassiona.

Avanti con i tempi, la donna che amava condividere tutto, sapienza, conoscenze e risate, era sicuramente 2.0.

Non sharava solo il suo prezioso bagaglio culturale. Infatti, sono ben 44 le  opere che la Gian Ferrari ha destinato in prestito permanente al FAI, dopo la sua morte nel 2010.

Che dire, fondamenti antologici di pezzi di scultura, pittura e grafica di un ventennio centrale per l’arte italiana, del Novecento. Tra gli autentici capolavori citiamo: L’amante morta di Arturo Martini, il Ritratto di Alfredo Casella di de Chirico, La famiglia del pastore di Sironi, due Nature Morte di Morandi e chi più ne ha più ne metta.

1 Ma procediamo con ordine. Ossia: è arrivato il momento di parlare di Conversazioni alternative. E qui viene il bello.

L’intuizione è attribuibile a uno studente della Naba che dialogando con i course Leader, illumina le loro menti. E’ così che prende corpo “Ritratto di gruppo”, una chiacchierata virtuale e fisica tra le fresche menti del biennio specialistico in Fashion e Textile design della Naba e, la collezionista milanese di moda e società. Claudia Gian Ferrari, per l’appunto.

Ritratto di gruppoTrattasi di incidenze. Forse coincidenze. Sta di fatto che le creazioni di questi giovani designer, hanno carpito in toto lo spirito frizzante e glamour della donna. Gli abiti creati dai ragazzi per l’evento, esposti a Palazzo Morando, dialogano con le mura ricche di storia della location che li ospita; con capolavori di Miyake tanto adorati dalla G. F. e naturalmente con i suoi gusti, tutt’altro che demodè.

Claudia G. F.

Claudia G.F. best Miyake dress

Il progetto è gestito da  Alessandra Galasso, curatrice della mostra, Nicoletta Morozzi, Advisory Leader di NABA Fashion Design e Aldo Lanzini, Course Leader del Biennio.

Se avete voglia di una ventata di innovazione e stravolgimento, andateci. Io l’ho fatto e vi assicuro che ne è valsa la pena.

Ci vediamo lì.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone

Be first to comment