Adotta Un Film, regala un sorriso alla cultura italiana

romeo e giulietta2

Amici Miei, Profondo Rosso, Guardie e Ladri, Romeo e Giulietta, i capolavori del cinema italiano sono tantissimi, potrei elencarne ancora un’infinità e probabilmente la mia conoscenza sarebbe comunque limitata di fronte a questa vastità.

Se nel mondo della musica Dj e Producer ogni giorno ci confondono le idee rieditando vecchi successi del passato, guadagnando migliaia di dollari alle spalle di questi quattro creduloni che siamo (ultimo esempio lampante David Guetta con Shot Me Down), nell’universo cinematografico si fa presto a dimenticare i capolavori di una volta.

Io oggi sono qui per risolvere questo problema.

suspiriaIn realtà la sottoscritta farà ben poco, ma avrò quanto meno il piacere di rendervi nota un’iniziativa che ritengo assolutamente PAZZESCA.

Da qualche mese è nato Adotta Un Film da un’idea della fondazione CSC, Centro Sperimentale di Cinematografia, ovvero la Cineteca Nazionale.

Si tratta sostanzialmente di una forma di donazione in favore dei vecchi successi del cinema italiano, da Vittorio De Sica a Pier Paolo Pasolini, passando per Zeffirelli e Dino Risi.

Sul sito sarà possibile scegliere il film che più vi ha colpito o entusiasmato negli anni e regalare una donazione, fatta con il cuore (e con la carta di credito) per fare in modo che il capolavoro da voi scelto possa essere restaurato e digitalizzato, per vivere in eterno.

moviePotete effettuare donazioni da 1€ in su e sarete inseriti nella lista dei donatori della pellicola, ma se effettuate una donazione sopra i 20€ riceverete in regalo la t-shirt del vostro capolavoro.

Federica Guarneri scrive di moda e celebrities su fashionapartment.blogspot.it

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Email this to someone

Formato pocket di una fashion blogger, 154 centrimetri di bipolare simpatia. Instagramma la sua vita tra un post e l'altro, scrive per numerosi network e non ha ancora superato il fatto di essere uscita dall'adolescenza. Una passione viscerale per sneakers e street-style, un manuale per diventare "fescion" blogger pubblicato nel 2012, legge tanto, cucina benissimo, non sa andare in bicicletta.

1 Comment

Leave a Reply